#ScrittoDaUnaFemmina – Episodio 1.

Buongiorno a tutti, carissimi lettori!
Con l’anno nuovo, ho deciso di cogliere l’occasione per proporvi una nuova interessantissima rubrica ideata da Valeria di Read Vlog Repeat (andatevi a vedere il suo video, ovviamente!), una rubrica dedicata interamente a libri scritti da autrici donne. #ScrittoDaUnaFemmina, infatti, nasce proprio dalla volontà di sottolineare, quanto, all’interno del mondo letterario, le donne vengano ancora oggi sottovalutate o giudicate meno degne di essere lette rispetto ai loro colleghi uomini. Di conseguenza, ecco alcune scrittrici che io ritengo non solo degne di essere lette o conosciute, ma assolutamente fondamentali nella vita di un lettore.

scritto-da-una-femmina

shirley jacksonIl primo libro che voglio consigliarvi è L’incubo di Hill House di Shirley Jackson, un’opera piuttosto famosa su cui non mi soffermerò troppo perché ve ne ho già ampiamente parlato, ma che ritengo imprescindibile in una classifica di questo genere. Se mi seguite da un po’, saprete quanto io adori questa autrice, un’autrice in grado di conquistare il lettore con uno stile di scrittura particolare, dal tratto introspettivo, e, sostanzialmente, intramontabile. Provare per credere. In ogni caso, se ve la foste persa, o, semplicemente, se foste interessati a conoscere meglio questo libro, vi rimando alla mia recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

donna tartt FETLa seconda autrice che desidero consigliarvi oggi non ha minimamente bisogno di presentazioni. Sto parlando dell’apprezzatissima Donna Tartt, vincitrice del Premio Pulitzer, nel 2014, grazie a Il Cardellino. Di suo, io ho letto solamente Dio di Illusioni, e, sebbene non sia riuscita ad apprezzarlo tanto quanto mi sarei aspettata, mi sono perdutamente innamorata del suo stile di scrittura. Una penna elegante, meticolosa, ma che, allo stesso tempo, riesce comunque a risultare estremamente accessibile a tutti. Non vedo davvero l’ora di leggere nuovamente qualche sua opera, perché ne sento davvero la necessità. Anche in questo caso, per chi avesse voglia di leggerla, vi lascio qui la mia recensione spoilerfree.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

agatha christieProprio come Valeria, non posso proprio esimermi dal raccomandarvi una delle autrici che preferisco in assoluto, la giallista più letta e venduta di sempre: Agatha Christie. Indipendentemente da quale sia il genere letterario a cui siete soliti accostarvi, sono del parere che, almeno una volta nella vita, la Christie debba necessariamente essere letta. Nel corso del tempo, ho avut modo di leggere e apprezzare tantissimi dei suoi lavori, ma quello che avrà sempre un posto particolare nel mio cuore è, indubbiamente, Dieci Piccoli Indiani. Nonostante io l’abbia letto circa due anni fa, ormai, vi giuro che continuo a pensarci ancora oggi: è uno di quei libri impossibili da lasciare andare anche a lettura ultimata. Adoro.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

melody sharon m draperLa quarta raccomandazione letteraria di oggi è Melody di Sharon M. Draper, un libro e un’autrice che mi dà l’occasione di accostare alla tematica del rapporto tra donne e letteratura, un argomento che mi tocca personalmente e che, quando ne ho l’occasione, mi preme sempre diffondere: il tema della disabilità. La storia di Melody, infatti, è quella di una bambina disabile costretta a vivere in un mondo che le sta stretto. Melody non può muoversi, non può parlare, eppure, le parole sono il suo pane quotidiano. Un libro bellissimo, che divorerete e che, ne sono sicura, vi farà vedere determinate cose in modo assai diverso. Come al solito, se vi interessa saperne di più, ecco qui la mia recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroodiotalleviPer concludere in bellezza il primo appuntamento con questa nuova rubrica, vi parlo di Dentro soffia il vento di Francesca Diotallevi, il romanzo che mi ha fatto conoscere una giovane autrice italiana edita Neri Pozza incredibilmente talentuosa. Il suo modo di scrivere mi ha avvinta fin dalla primissima pagina, così come la storia in sé. Mi è piaciuta tantissimo anche la protagonista, un personaggio fuori dall’ordinario, interessante e con cui è facile rapportarsi nonostante possa sembrare lontano da noi e dalla nostra quotidianità. Se cercate un libro di un’autrice italiana, ben scritto e diverso dalla massa, l’avete trovato. Ovviamente, eccovi qui la mia recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

harry

Per oggi, è tutto, carissimi lettori!
Spero davvero che questa rubrica vi piaccia, e ringrazio Valeria per averla ideata.
Fatemi sapere cosa ne pensate!
Alla prossima e buone letture, Clarissa

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
wpDiscuz