PICCOLI BRIVIDI | LiBRRRi Horror #1

Buongiorno a tutti e buon mercoledì, carissimi lettori!
Oggi, rubo l’idea a R.L. Stine per inaugurare una rubrica nuova di zecca, interamente dedicata alla letteratura dell’orrore. Piccoli Brividi, infatti, nasce per la volontà di consigliare libri a chi, come la sottoscritta, adora il genere horror/gotico. 🙂

Per celebrare la nascita di questa nuova rubrica che avevo in cantiere da un bel po’ di tempo, credo sia il caso di iniziare con il consigliarvi il libro che, effettivamente, ha fatto sorgere in me questa idea. Il libro in questione è nientemeno che Rosemary’s baby di Ira Levin, il romanzo da cui è tratta l’omonima pellicola diretta da Roman Polansky oltre alla serie tv con protagonista Zoe Saldana. Proprio qualche giorno fa, per la rubrica del Domino Letterario di aprile, ho pubblicato la mia recensione e, scorrendo i commenti, sono rimasta del tutto basita da ciò che ho letto: quasi nessuno era a conoscenza dell’esistenza di questo libro. Incredibile. Beh, se anche tu sei tra loro, allontanati dall’ignoranza e vai in libreria. A parte gli scherzi: se siete degli estimatori del genere horror, Rosemary’s baby è un must assoluto.
Se ve la foste persa, comunque, vi lascio qui la mia recensione priva di spoiler.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

Il secondo libro che desidero consigliarvi, pur essendo decisamente più soft rispetto al precedente, è annoverato tra i più grandi capolavori della letteratura gotica; ovviamente, sto parlando de L’incubo di Hill House, la più conosciuta tra le opere di Shirley Jackson. Se siete qui da un po’, lo sapete: io adoro Shirley Jackson, e sono dell’idea che chiunque, almeno una volta, dovrebbe leggere qualcosa di suo. Ve ne ho parlato già tante volte, ma, nonostante ciò, credo che, una volta in più, non può che fare bene un po’ a tutti, soprattutto a coloro i quali, per una ragione o per un’altra, non hanno ancora avuto modo di conoscere questa brillante scrittrice americana. Anche in questo caso, vi lascio qui la mia recensione dell’opera. Naturalmente, niente spoilers.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

Spero davvero che questa nuova rubrica sia di vostro gradimento.
Se avete letto qualcuno di questi libri o se avete qualche consiglio libresco a teme, fatemi sapere!
Nel frattempo, alla prossima e buone letture, 

 

 

Precedente BLOGTOUR | La Rosa del Califfo - Tra miti e leggende! Successivo Recensione de "La rosa del Califfo" di Renée Ahdieh

Lascia una recensione

6 Commenti on "PICCOLI BRIVIDI | LiBRRRi Horror #1"

avatar
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
Giulia (aka Tricheco)
Ospite
Giulia (aka Tricheco)

“Piccoli brividi”, che ricordi! è tutta colpa di R.L.Stine se l’horror è uno dei miei generi preferiti 🙂 mi appunterò tutti i titoli che suggerirai perché, pur essendo un’appassionata del genere, ho letto veramente pochissimi libri in tema.

Claudia
Ospite

Sapevo di entrambi ma non ho letto nessuno dei due… penso che recupererò!
In quanto a me l’horror ha un solo nome: Lovecraft!!

wpDiscuz